Ultimo aggiornamento 30/11/2023 - 12:32:47 - CAMBIO 1,08914 €/$Esclusione di responsabilità
AU60,163 €/gr
AG0,75233 €/gr
PT28,300 €/gr
PD30,620 €/gr
RH136,790 €/gr
RU14,460 €/gr

Sostenibilità

Per noi essere ecosostenibili significa fare tutto il possibile affinché il nostro impatto ambientale sia ridotto al minimo.

I nostri obiettivi:

  • Ottimizzazione dei processi e riduzione dei tempi di produzione per risparmiare energia.
  • Riduzione dei reflui e degli scarti.
  • Sviluppo di flussi di trasformazione a ciclo chiuso per controllare meglio e ridurre le emissioni.

Cabro è certificata e autorizzata:

ISO 9001
RJ Certificazione Cabro
cabro misure di protezione ambientale
cabro misure di protezione ambientale

Certificazioni

La nostra filosofia è ispirata ai principi di ecosostenibilità, responsabilità sociale e conformità a sistemi di gestione.

Nel dettaglio:
  • Sistema Gestione Qualità alla norma UNI EN ISO 9001
  • Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)
  • Certificazione RJC
  • REACH-RAEE-PFOS- PEOE-RoHS-SVHC
  • BSE/TSE/OGM
  • Il Modello Organizzativo e di Gestione ex D.lgs. 231/01
  • Codice Etico
  • Politica l’approvvigionamento responsabile (metalli preziosi)
  • Dichiarazione per l’acquisto dei metalli preziosi in riferimento al “Conflict Minerals”

Qualità

Nel 2002 Cabro ha conseguito la certificazione del proprio Sistema Gestione Qualità in conformità ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001.
Riteniamo che il successo di ogni impresa sia il risultato di un percorso condiviso, capace di creare valore per tutti: collaboratori, partner, fornitori e utilizzatori dei prodotti. È proprio in quest’ ottica che promuoviamo la Qualità in tutti i suoi aspetti: funzioni, processi, prodotti, servizi, fornitori qualificati etc., ponendo la soddisfazione del cliente come primo e principale obiettivo.

Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

Il controllo delle emissioni in atmosfera, il monitoraggio degli scarichi idrici e il monitoraggio del suolo, la gestione dei rifiuti derivanti dai nostri processi produttivi segue un rigido piano di monitoraggio e controllo autorizzato dagli enti competenti, rispettando le Migliori Tecniche Disponibili (Best Available Techniques) definite dall’Unione Europea.

RJC

Cabro è certificata RJC, Responsible Jewellery Council un’organizzazione globale che definisce gli standard di sostenibilità per le aziende che operano nel settore dei gioielli e dei metalli preziosi.


Cabro si impegna a svolgere la propria attività in conformità al Codice di Procedura RJC (COP), integrando i principi etici, sociali e ambientali del COP nelle proprie attività quotidiane e coinvolgendo tutti coloro che ruotano attorno all’azienda, dai propri dipendenti ai partner d’impresa. Per avvalorare questo nostro impegno verso una responsabilità e affinché tali principi trovino un riscontro nelle procedure operative abbiamo redatto ed adottato una Politica per la Responsabilità Sociale.

REACH

Cabro è conforme alle normative europee in materia di Registrazione e di Restrizione d’uso di alcune sostanze chimiche pericolose.


Tutti i prodotti Cabro sono esenti da Piombo, Cadmio ed altre sostanze pericolose, in accordo alle vigenti Normative Europee in materia di sicurezza ambientale e salvaguardia della salute degli operatori coinvolti nella produzione e nell’utilizzo di tali prodotti.

BSE/TSE/OGM

Tutti i prodotti Cabro sono realizzati interamente con materiali inorganici o sintetici e non contengono materie prime o sostanze di origine animale o a base di organismi geneticamente modificati.

 

Inoltre questi prodotti non sono derivati da materiali a rischio specifico di Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili, come definiti nella Decisione 97/534/CE della Commissione Europea.

Il modello
organizzativo 231

In conformità al D.lgs. n. 231/2001, a partire dal 2017 Cabro ha di adottare il Modello di Organizzazione e Gestione 231.
Lo scopo di questa scelta è quello di attuare un sistema organizzato ed armonico, articolato in codici, procedure e misure di controllo che esulino l’azienda dalla responsabilità di commissione di uno dei reati menzionati dalla norma.
La scelta di adozione del Modello si ritiene che possa costituire un potente strumento di sensibilizzazione nei confronti di tutti i soggetti che operano per conto di Cabro affinché questi, nell’espletamento delle loro attività, siano indotti a comportamenti ispirati dall’etica della responsabilità ed in linea con le diverse disposizioni di legge.
L’Organismo di Vigilanza (OdV) di Cabro garantisce all’azienda il rispetto del Modello 231.

L’approvvigionamento responsabile

Per Cabro l’approvvigionamento dei metalli preziosi costituisce una parte fondamentale della propria attività. Nella consapevolezza che simile approvvigionamento possa rappresentare un fattore di rischio etico e sociale, l’azienda vuole far parte di una catena di fornitura responsabile.

 

Cabro ha deciso di adottare una politica di approvvigionamento dei metalli preziosi virtuosa, estranea dal rischio di finanziare conflitti armati o che non rispetti i diritti delle persone.

Conflict Minerals

Esistono conflict minerals, ovvero materie prime capaci, con la loro vendita, di provocare e finanziare conflitti e guerre, creare violenza e violazione dei diritti umani.

 

Cabro applica la Due Diligence nella propria catena di approvvigionamento dei Metalli Preziosi. Assicura che tutti i metalli acquistati provengono da fornitori certificati LBMA/LPPM, RJC e RMI o da Banche italiane e non provengono da zone ad Alto Rischio. I proventi della vendita di questi Conflict Minerals provocano e finanziano conflitti e guerre, creano violenza e violazione dei diritti umani.

 

Concordi e conformi alle normative internazionali a tutela di questi principi, Cabro adotta rigidi sistemi di gestione per aderire a quanto moralmente richiedono i più etici Codici di Condotta.